Oftal Brescia Oftal Brescia Oftal


Aiutaci ad aiutare




Come? Segnando nell'apposito modulo il codice fiscale dell'associazione


94020940022

Lourdes


Mensile dell'OFTAL

Per iscriverti compila il vaglia postale con: c.c.00253138

La nostra storia
Chi siamo

L’OFTAL, Opera Federativa Trasporto Ammalati a Lourdes, è un’associazione ecclesiale che, grazie al servizio gratuito di volontari, medici, infermieri, sacerdoti e religiosi, organizza pellegrinaggi a Lourdes ed in altri santuari mariani.

Nata in Piemonte negli anni ‘30 dal pensiero di Mons. Alessandro Rastelli e di altri maestri di carità cristiana, è oggi diffusa in tutto il nord-ovest d’Italia ed in Sardegna. Le diverse Sezioni diocesane si occupano non solo dell’accompagnamento dei malati in pellegrinaggio, ma anche della loro assistenza quotidiana, nonché della formazione spirituale e tecnica di dame e barellieri, in un ottica di carità. Come recita l’Art. 2 dello Statuto dell’associazione:

L’Associazione,posta sotto la protezione di Maria Immacolata, si propone:

  • l’assistenza spirituale e morale degli ammalati, specialmente poveri, in modo particolare mediante pellegrinaggi a Lourdes e ad altri Santuari;

  • la formazione religiosa e professionale del Personale di assistenza, nello spirito della carità cristiana.


La Sezione di Brescia


Alla fine degli anni '60, l'indimenticabile Blandina Pini, partecipa ad un corso di Esercizi Spirituali per persone portatrici di handicap (essendo lei affetta da distrofia muscolare) dove incontra un gruppo di persone dell’OFTAL di Casale Monferrato che la invitano a partecipare ad un pellegrinaggio a Lourdes.


Nel 1969 due macchine con a bordo otto persone, recandosi alla stazione ferroviaria di Casale Monferrato, iniziano questa avventura spirituale. Tra mille difficoltà la presenza di pellegrini aumenta di numero e di disponibilità, fino a raggiungere un traguardo significativo nel 1994, quando per la prima volta, il treno "Azzurro" così viene ribattezzato il treno degli ammalati, parte dalla stazione di Brescia. Fino ad allora, infatti, si raggiungeva Vercelli con il pullman, affrontando anche con gli ammalati un notevole disagio. Da qui si partiva alla volta di Lourdes.



Nel 2000 poi, don Abramo Camisani assume il ruolo di consulente spirituale del Gruppo che manterrà fino al 2007. Negli anni, sotto la guida dell'instancabile presidente Celeste Cotelli, l’Associazione è andata acquistando sempre più stima, affetto ed apprezzamento, soprattutto da parte degli ammalati che vedono in essa la possibilità di essere aiutati a vivere un'esperienza indimenticabile nella terra di Bernadette.


Un dato rilevante è la presenza entusiasta di molti giovani volontari che provengono da diverse parrocchie e non solo. Tanti sono giovani che impegnano alcuni giorni delle loro vacanze estive per il servizio agli ammalati nel pellegrinaggio ma anche, durante l’anno, insieme agli altri volontari adulti, si prodigano nelle loro comunità con uno spirito profondamente "samaritano". Ogni anno, l'Associazione, organizza il pellegrinaggio a Lourdes sempre dal 6 al 12 agosto; a questo partecipano ammalati e pellegrini, dame e barellieri, sacerdoti e sacerdoti, diaconi e seminaristi, medici ed infermieri, per un buon numero che va oltre le 450 presenze. Si guarda pure a Fatima, a Banneux, a Oropa, a Loreto, alla Terra Santa...


Nel 2007 le Loro Eccellenze Mons. Giulio Sanguineti ed il suo successore Mons. Luciano Monari chiedono al consiglio Generale dell'Oftal di riconoscere il Gruppo di Brescia come Sezione. La risposta affermativa arriverà nel 2008. Inoltre dal 2007, in vista dei nuovi sviluppi, viene nominato il Delegato Vescovile, nella persona del rev. don Piero Bonetta che il 15 ottobre 2009 riceve la Croce di Lourdes e la nomina a Cappellano d'Onore dell'insigne Basilica di Lourdes per volere della Direzione Generale di Trino nella persona di Mons. Paolo Angelino, del vescovo di Brescia Mons. Luciano Monari e del vescovo di Lourdes-Tarbes Mons. Jaques Perrier.



Nel dicembre 2007 il Vescovo di Brescia inaugura la sede della Sezione negli ambiente del "Centro Baccaglioni" in Bagnolo Mella. Il 27 settembre 2008 Mons. Paolo Angelino presiede le celebrazioni solenni nel 40° anniversario di fondazione dell'Oftal Brescia. Infine il 26 dicembre 2009 il Vicario Generale della Diocesi di Brescia Mons. Gianfranco Mascher benedice il nuovo stendardo nella Basilica di Bagnolo Mella.

La storia continua...